CONTATTA LO STUDIO
Pbx con ricerca automatica: 0692959901

Finalmente la Corte di Cassazione si è resa conto di quanto pericolosa sia l’utilizzazione delle chat di Sky ECC

Comunicato stampa - 3 novembre 2023 - di Avv. Gioacchino Genchi

Le chat della messaggistica criptata Sky ECC non sono “documenti e dati informatici” acquisibili senza un provvedimento autorizzatorio motivato del giudice. È una pronuncia destinata a fare giurisprudenza quella emessa dalla sesta sezione penale della Cassazione (presidente Gaetano De Amicis, relatore Ercole Aprile), che ha annullato l’ordinanza del Tribunale del riesame di Milano che ha confermato l’ordinanza del 14 aprile 2023 con cui il gip del Tribunale di Milano aveva disposto l’applicazione della misura della custodia cautelare in carcere nei confronti di Bruno Iaria, indagato con l’accusa di avere fatto…

Ma sui trojan restano ancora troppe ombre. “Così si possono manipolare le conversazioni”

La legge del 2017 è inapplicata: nessuno sa quante persone vengono spiate

il Giornale - 8 agosto 2023 - di Felice Manti

La riforma della giustizia «va fatta entro il 2023», dice al Tempo il viceministro della Giustizia Francesco Paolo Sisto, anche a costo di qualche stop and go. Se il decreto di ieri prevede l'estensione delle intercettazioni per evitare effetti dirompenti su processi in corso dopo la sentenza 34895/2022 della Cassazione sul concetto di «criminalità organizzata», resta il tema della loro utilizzabilità, alla ricerca dell'equilibrio giusto tra le esigenze investigative e il diritto costituzionale alla riservatezza.   Arriva l'archivio centralizzato per conservarle in modo sicuro, e questo è un primo passo…

“Tutto è rintracciabile, anche ciò che si cancella”

Spesso i politici attivano utenze per i familiari per dare "immunità telefonica"...

il Fatto Quotidiano - 16 luglio 2023 - di Andrea Cottone

  Gioacchino Genchi, “l’uomo dei telefoni”, è un’autorità in tema di indagini sui cellulari. Ex consulente delle procure di mezza Italia, per lui Berlusconi coniò la dicitura del “più grande scandalo della Repubblica”. Ma ogni accusa nei suoi confronti è caduta nel nulla ed è stato infine reintegrato in polizia con tanto di rimborso da parte dello Stato. Oggi fa l’avvocato.   Cosa si può ricavare dal telefono sequestrato? Ormai lo smartphone costituisce la “scatola nera” della nostra vita, possono cogliersi elementi importantissimi per l’accertamento del reale svolgimento dei fatti.…

Ex consulente Genchi: “Indispensabile sequestrare cellulare La Russa jr”

Adnkronos - 15 luglio 2023 - di Elvira Terranova

  "Era assolutamente indispensabile sequestrare il cellulare di Leonardo La Russa. Ritengo che la Procura della Repubblica di Milano abbia agito correttamente tanto nell’acquisire subito lo smartphone della ragazza che aveva denunciato le presunte violenze sessuali, che del giovane La Russa". A parlare con l'Adnkronos è Gioacchino Genchi, ex funzionario di Polizia ed ex consulente informatico dell'autorità giudiziaria. Uno dei massimi esperti nel settore delle indagini informatiche.   "In casi come questi, come nelle indagini di stalking, revenge porn, maltrattamenti in famiglia, divulgazioni di immagini pornografiche realizzate mediante lo sfruttamento…

Ex consulente Genchi: “Intercettazioni necessarie ma molte sono inutili”

Adnkronos - 7 dicembre 2022 - di Elvira Terranova

"Il problema vero non è quello di ridurre le intercettazioni, ma di farle bene e solo se servono davvero. Troppe volte sono state attivate intercettazioni inutili, solo per insipienza e sciatteria degli inquirenti. Come quella volta che fu intercettato dalla Polizia, solo per caso, un noto magistrato, nel corso di una attività di indagine...". A dirlo, in una intervista all'Adnkronos, è Gioacchino Genchi, l'ex funzionario di Polizia e noto consulente informatico di numerose Procure, oggi avvocato penalista con casi seguiti in tutta Italia. "Il tema delle intercettazioni è molto più…

«Quanti processi a rischio. Serve una vera riforma su intercettazioni e trojan»

L’allarme dell’esperto: «Brogliacci manipolabili senza una corretta documentazione degli audio»

il Giornale - 7 agosto 2022 - di Felice Manti

«Con i trojan è stata fatta carne da macello e sono state violate innumerevoli norme processuali, che rendono tutt’altro che genuine quelle acquisizioni, che non potranno che essere dichiarate inutilizzabili». Per anni Gioacchino Genchi è stato considerato (a torto) il grande orecchio delle Procure. Dicevano che aveva intercettato 350mila persone e che il suo archivio informatico fosse pieno di segreti. Doveva essere «il più grande scandalo della Repubblica». Ma Genchi non ha mai intercettato nessuno, si è sempre limitato ad analizzare, sempre dietro incarichi ufficiali, quelle svolte dalle forze dell’ordine.…

1 2 5