CONTATTA LO STUDIO
Pbx con ricerca automatica: 0692959901

Favara, il Riesame decide: «Arnone rimane in cella»

Giornale di Sicilia - 6 agosto 2006 - di Ge. Ca.

FAVARA. Calogero Arnone resta in carcere. Il tribunale del Riesame ha rigettato la richiesta di scarcerazione dei legali Giovanni Castronovo e Domenico Russello. L’uomo è accusato dell’omicidio di Francesco Gambacorta maturato, secondo la Procura, nell’ambito di una relazione a tre. Proprio la donna – Giuseppa Attardo, che in un primo momento confessò il delitto del 26 gennaio scorso – è la grande accusatrice di Arnone. Le sue dichiarazioni sono state ritenute «in parte contradditorie ma attendibili in relazione a quanto dice su Arnone». Non corrisponderebbe, secondo i giudici del tribunale della Libertà, la ricostruzione della dinamica ma gli indizi del coinvolgimento del favarese ci sarebbero. Ai giudici del Riesame, in particolare, non ha convinto la versione del commerciante che ha negato di avere avuto una relazione con Giusy Attardo definendola una «semplice amica». Una circostanza che, secondo gli inquirenti, sarebbe invece smentita dal tenore di alcuni sms «ripescati» (dopo essere stati cancellati) dal perito Gioacchino Genchi. L’uomo, durante l’interrogatorio, ha negato anche di aver mai conosciuto la vittima. La difesa presenterà adesso ricorso in Cassazione.

Screenshot 2019-05-29 19.30.03